Jean Van Hamme

Nasce a Bruxelles nel 1939. Negli anni Sessanta, dopo una laurea in Ingegneria gestionale, due diplomi in giornalismo e in finanza, e un dottorato in economia politica, Van Hamme comincia la sua carriera nel marketing. Nei seguenti 12 anni, fino al 1976 quando decide di dedicarsi completamente alla sceneggiatura, raggiungerà ruoli direttivi in importanti multinazionali, tra cui la Philips Belgio. Nel 1964 affascinato dalla Bande Desinee inizia a mandare soggetti per personaggi esistenti o inediti alle riviste Spirou e Tintin. Continuerà a farlo fino al ’70. Quando Cuvelier gli chiede di scrivere la sua serie Corentin. Nasce il sesto episodio della saga, “Le Prince des Sables” per Lombard/Dargaud. Van Hamme, pubblicando la sua prima storia per un grande editore, entra nel mondo della BD dalla porta principale. Di Corentin, scriverà anche l’episodio successivo, “Le Royaume des Eaux Noires”. Greg, redattore capo di Tintin, accetta finalmente un suo soggetto, Histoire sans héros, che viene disegnato da Dany. Senza nessuna pubblicità, l’episodio ottiene un gran successo e vince il premio Saint-Michel per la miglior sceneggiatura realistica. Comincia a collaborare regolarmente a Tintin, su cui riprenderà (nel 1974), per i disegni di André Chéret, la serie Domino. Nel 1974 scrive Michel Logan, che finirà nel ’78 per la morte del disegnatore André Beautemps . Nel 1976 incontra un disegnatore polacco, Grzegorz Rosinski che “voleva fare dei fumetti”. I due nel 1977 daranno vita alla serie fantasy Thorgal, che incontrerà un enorme successo. Sempre nel ’76, tramite Greg, Van Hamme incontra anche William Vance. Van Hamme ama molto i disegni di Vance: i due iniziano a lavorare a un progetto comune. Nel 1984 Il progetto nato dalla collaborazione con Vance è accettato dalla Dargaud Belgio: esce il primo episodio di XIII, “Il giorno del sole nero”. Grazie alla avvincente trama socio-politica e a una efficace campagna di promozione della casa editrice, diventerà una delle BD di maggior successo della storia. Insegna sceneggiatura cinematografica all’Institut des Arts de Diffusion de Louvain-La-Neuve (Belgio). Proseguirà fino al ’95. Riceve il Premio per la letteratura drammatica attribuito da Sacd-Belgio per la stagione 1984-85. Nel 1990 parte un’altra serie di enorme successo: Largo Winch, le avventure del “miliardario in blue jeans” che Van Hamme trae dai suoi stessi romanzi. I disegni sono di Philippe Francq. Nel 1992 alla morte di Bob de Moor, è nominato presidente del CBBD (Centro belga della Bande dessinée). Van Hamme è ormai la gallina dalle uova d’oro della BD: la Dargaud gli affida il proseguimento di Blake e Mortimer, capolavoro del maestro della ligne claire Edgar P. Jacobs. Per i disegni di Ted Benoit, ecco “L’affare Francis Blake”. Dal 1999 si dedica anche a one-shot: per i disegni di un altro big della BD, Hermann, scrive “Luna di guerra”, pubblicata da Dupuis. L’anno seguente fa uscire “Western”, ancora con Rosinski. Nel 2001 nasce una nuova serie, Wayne Shelton (Dargaud), disegnata da Christian Denayer.

Cover

XIII n. 7

Tre orologi d’argento – La sentenza

di Jean Van Hamme, William Vance

Scheda PreviewPicPicPicPicPicPicPic
8,00 €
Cover

XIII n. 6

Per Maria – El Cascador

di Jean Van Hamme, William Vance

Scheda PreviewPicPicPicPicPicPicPic
8,00 €
Cover

XIII n. 5

Tredici contro uno – Steve Rowland

di Jean Van Hamme, William Vance

Scheda PreviewPicPicPicPicPicPicPic
8,00 €
Cover

XIII n. 4

Il dossier Jason Fly – La notte del 3 agosto

di Jean Van Hamme, William Vance

Scheda PreviewPicPicPicPicPicPicPic
8,00 €
Cover

XIII n. 3

S.P.A.D.S – Codice Rosso

di Jean Van Hamme, William Vance

Scheda PreviewPicPicPicPicPicPicPic
8,00 €
Cover

XIII n. 2

Tutte le lacrime dell’inferno – Billy Stockton

di Jean Van Hamme, William Vance

Scheda PreviewPicPicPicPicPicPicPic
8,00 €
Cover

XIII n. 1

Il giorno del sole nero – Là dove va l’indiano

di Jean Van Hamme, William Vance

Scheda PreviewPicPicPicPicPicPicPic
1,90 €