A Natale regalatevi una grande Fantastica avventura

Collana dalle molteplici sfaccettature, “Fantastica” propone una grande varietà di storie, caratterizzate da un alto tasso di spettacolarità. L’ideale per coloro che sono in cerca di una strenna natalizia che sappia trasmettere stupore ed emozioni a chi la riceve in dono.

Blog 18 dicembre 2014 alle 11:30

Giunta ormai alla sua undicesima uscita, la collana Fantasticasi è contraddistinta per l’alta varietà di soggetti e trame che è riuscita a presentare, svariando tra i molteplici sottogeneri della fantascienza e del fantasy.

Proprio in ragione di questa peculiarità, i libri che recano in copertina l’etichetta di “Fantastica” non presentano – per una nostra precisa volontà – una numerazione visibile e nemmeno un elenco dei volumi giù pubblicati.

Questo per agevolare le scelte dei lettori, senza condizionarli con una numerazione esterna che potrebbe farli sentire in obbligo di acquistarli in maniera acritica, per pura spinta collezionistica o per non lasciare buchi in libreria. Perché tra le priorità di Mondadori Comics c’è la voglia di mettersi in gioco proponendo storie e format innovativi che possano reggersi sulla loro intrinseca qualità, accettando, mese dopo mese, le notevoli sfide di un mercato sempre più ondivago e contraddittorio.

L’assenza di numerazione contribuisce, oltretutto, a rendere i volumi di “Fantastica” adattissimi a diventare oggetto di dono. Le loro caratteristiche cartotecniche, infatti, che riescono a coniugare alla perfezione bellezza estetica e prezzi accessibili, rapportate al valore dei titoli, spesso proposti in chiave “omnibus”, ovvero in un’unica soluzione priva di sequel, si prestano all’idea-regalo. Quasi ognuno di essi, insomma, possiede una vita propria, al di fuori del contenitore editoriale in cui è inserito.

Ma come scegliere i titoli adatti da far, eventualmente, trovare sotto l’albero di Natale alle persone care? Come orientarsi nelle librerie, nelle fumetterie o all’interno dello store online di Mondadori Comics al quale potete accedere attraverso questo sito?

Divertiamoci a farlo insieme:

 

Khaal: Cronache di un imperatore galattico

scritto da Louis e illustrato da Valentin Sécher (“Fantastica” n. 1)

È una space-opera con venature tragiche, ambientata su un planetoide-prigione e ruotante attorno alla figura di un anti-eroe nietzschiano.

Le tavole sono pittoriche e iperrealistiche e riescono a catapultare il lettore in un mondo tanto fantasioso quanto drammaticamente credibile.

Immaginatevi uno Shakespeare influenzato dal post-Decadentismo novecentesco, con venature fataliste ed esistenzialiste, ma anche una forte componente di grandiosità supereroistica e avrete Khaal.

Il volume è autoconclusivo.

A chi può piacere: a un liceale o a uno studente di Lettere e Filosofia; a coloro che amano illustratori americani come Alex Ross o Travis Charest; a chi ha adorato il ciclo di Elric di Melniboné di Michael Moorcock; ai lettori di comics supereroistici d’ambientazione cosmica: Silver Surfer e Guardiani della Galassia della Marvel Comics o Lanterna Verde della DC Comics.

 

Santuario

scritto da Xavier Dorison e disegnato da Christophe Bec (“Fantastica” n. 2)

Un sottomarino americano scopre l’entrata di un tempio misterioso in uno dei luoghi più inaccessibili della Terra. Sarà l’inizio di un incubo per gli uomini dell’equipaggio che si troveranno a fronteggiare l’essenza stessa del Male.

Scritto da uno dei più importanti e validi sceneggiatori d’Oltralpe e disegnato con stile cinematografico da un autore dotato di un intenso storytelling, Santuario è un mystery oscillante tra il thriller psicologico e l’horror soprannaturale.

Il volume è autoconclusivo.

A chi può piacere: a un pubblico eterogeneo di giovani e adulti; agli appassionari di H.P. Lovecraft; a coloro che hanno apprezzato film come Sfera di Barry Levinson, Hellraiser di Clive Barker o Punto di non ritorno di Paul W.S. Anderson; a chi si trova a proprio agio nelle atmosfere gotiche e tenebrose.

 

Tenebre: Fuoco

scritto da Christophe Bec e disegnato da Giuseppe IKO Ricciardi (“Fantastica” n. 3)

È uno dei volumi graficamente più spettacolari della collana ed è ambientato in un universo techno-fantasy dove convivono suggestioni supereroistiche, scenari mitologico-medievali e flotte di astronavi, in un pastiche pieno di rimandi e citazioni letterarie e cinematografiche.

La trama presenta un finale aperto a un sequel.

A chi può piacere: ai fan de Il Signore degli Anelli e de Lo Hobbit nella loro trasposizione filmica; a coloro che hanno seguito o seguono voracemente serie TV come Il Trono di Spade e Battlestar Galactica; ai lettori di comics americani; ai giocatori di GDR; a chi è rimasto terrorizzato da Alien e dalla visione in 3D del drago Smaug.

 

Prometeo: Esogenesi / Prometeo: Invasione

Rispettivamente “Fantastica” n. 4 e “Fantastica” n. 7, scritto da Christophe Bec e disegnato da Alessandro Bocci, Federico Ferniani, Stefano Raffaele e AA.VV.

Una lunga e ambiziosa saga strutturata su più volumi e ancora in pieno svolgimento che associa a un impianto mystery una miriade di altre suggestioni: fantascienza, catastrofismo, spionaggio, teorie del complotto, avventura e orrore.

Una serie di eventi terrificanti scuote le fondamenta stesse della civiltà umana contemporanea.

A intervalli regolari, il mondo patisce le conseguenze di imprevedibili alterazioni del tempo e dello spazio che provocano milioni di vittime.

Cosa preanuncia tutto questo, la fine della vita sulla Terra o l’arrivo di un’intelligenza aliena superiore?

I volumi vanno letti in sequenza e presentano entrambi un finale aperto.

A chi può piacere: ai post-adolescenti e agli adulti; ai vecchi appassionati della collana a fumetti della Sergio Bonelli Editore “Martin Mystère”; agli orfani di serie TV come Fringe e Lost; a coloro che si entusiasmano di fronte a pellicole come 2012 e The day after tomorrow di Roland Emmerich, a chi non si perde una sola puntata di programmi come Misteri o Voyager.

 

Le cronache di Centrum

sceneggiato da Jean-Pierre Andrevon per i disegni di Afif Khaled (“Fantastica”. n. 5)

In un allucinante futuro la sovrappopolazione mondiale costringe i governi a ricorrere a un programma di sfoltimento coatto gestito dai cosiddetti Furetti, cacciatori di teste chiamati a eliminare le persone designate da un’intelligenza artificiale centrale.

Ma cosa accade quando un Furetto è costretto, suo malgrado, a fare i conti coi suoi scrupoli sopiti?

Le cronache di Centrum è sceneggiato da uno dei maestri della fantascienza letteraria francofona e si avvale delle illustrazioni di un talentuoso disegnatore dal tratto dettagliatissimo.

Il volume è autoconclusivo.

A chi può piacere: agli amanti del cybepunk e dei romanzi di Bruce Sterling e William Gibson; ai sostenitori dell’importanza capitale del film Blade Runner di Ridley Scott; a chi ama i fumetti di “Metal Hurlant” e di Geof Darrow; ai patiti dell’azione che non disdegnano la fantascienza sociologica; ai giocatori di videogame.

 

Clockwerx

scritto da Jason Henderson e Tony Salvaggio per i disegni di Jean-Baptiste Hostache (“Fantastica” n. 6)

È il più young adults oriented dei volumi che compongono la collana “Fantastica”. Adattissimo, quindi, a una platea di adolescenti attratti da misteri e creature meccaniche.

Clockwerx è un’avventura steampunk ambientata in un XIX secolo alternativo, piena di rimandi alla narrativa d’anticipazione di Jules Verne e di suggestioni mecha.

Sebbene il finale sia aperto, il libro è autoconclusivo.

A chi può piacere: a ragazzi dotati di vena artistica che frequentano le scuole medie o il primo biennio delle superiori; a coloro ai quali sono rimasti impressi film come Piramide di paura e La leggenda degli uomini straordinari; ai fan della saga cinematografica di Transformers; ai giovani lettori di Geronimo Stilton.

 

Horlemonde

adattato e scritto da Patrick Galliano e reso graficamente da Cédric Peyravernay (“Fantastica” n. 8)

Tratto da un romanzo di Gilles Thomas, preudonimo dietro il quale si celava la scrittrice Julia Verlanger, apprezzatissima autrice francese di fantascienza e fantasy che ha dato il nome a uno dei più importanti premi di genere d’Oltralpe, Horlmonde è un planetary romance ambientato su un pericoloso mondo alieno chiamato a scegliere se entrare o meno in un’avanzata confederazione spaziale.

Il protagonista è un giovanissimo schiavo che si ritrova coinvolto in un complotto ordito da chi teme che l’ingresso nella confederazione possa ledere gli antichi privilegi di casta.

Il volume è autoconclusivo.

A chi può piacere: ai fan di Guerre Stellari e di Star Trek; a chi conserva nella memoria la fauna e la flora del film Avatar di James Cameron; a chi ha apprezzato la pellicola John Carter diretta da Andrew Stanton e tratta dai romanzi di Edgar Rice Burroughs.

 

Il complesso dello scimpanzè

scritto da Richard Maranzano e disegnato da Jean Michel Ponzio (“Fantastica” n. 9)

Affascinate excursus nei misteri del cosmo e della fisica quantistica, Il complesso dello scimpanzè è incentrato su due linee guida: l’impossibile rientro sulla Terra, dopo decenni, di due astronauti dell’Apollo XI (o di due loro cloni) e la partenza di un equipaggio diretto alla conquista di Marte.

La trama è affascinante, complessa, piena di salti logici che il lettore è chiamato a riempire con le sue ipotesi e la sua sensibilità.

Fantascienza adulta, molto cinematografica, illustrata con stile dettagliato e iperrealista.

Il volume è autoconclusivo.

A chi può piacere: a coloro che si sono fatti ammaliare da Gravity di Alfonso Cuarón, da Interstellar di Christopher Nolan, da Mission to Mars di Brian De Palma e da Sunshine di Danny Boyle; agli amanti della fantascienza letteraria umanistica di Arthur C. Clarke.

 

Helldorado

Fantastica n. 10
14,99 € 14,99 €

Helldorado

scritto da Jean-David Morvan e Miroslav Dragan e illustrato da Ignacio Noé (“Fantastica” n. 10)

Un inquetante gioco di parole dà il titolo a questa saga in tre atti che unisce il classico fascino dell’ucronia alle ambizioni del clockpunk, il sotto-genere del fantastico che ipotizza un imprevisto balzo tecnologico in epoca rinascimentale o cinquecentesca.

Ambientato in un’isola centro-americana, Helldorado si basa su una vicenda sanguigna e disturbante in cui nativi e conquistadores devono fronteggiare una misteriosa e mortale epidemia. Un capolavoro la parte grafica, psichedelica e grottesca, dell’argentino Ignacio Noé.

Il volume è autoconclusivo.

A chi può piacere: agli appassionati delle opere dei romanzieri Philip K. Dick e Philip Josè Farmer; a coloro che hanno apprezzato il film Apocalypto di Mel Gibson; agli amanti della Serie TV Da Vinci’s Demons.

 

Abissi

Fantastica n. 11
14,99 € 14,99 €

Abissi

scritto da Stéphane Betbeder e disegnato da Federico Pietrobon (“Fantastica” n. 11)

È l’ultimo volume pubblicato, disponibile al momento anche nelle edicole: un thriller ecologista che indaga sui motivi che hanno condotto tutte le specie animali ad attaccare in massa gli esseri umani.

Catastrofista e claustrofobico, drammatico e spettacolare, possiede un forte impianto mystery che ben si associa alle ipotesi fantascientifiche che provano a spiegare il fenomeno.

Il libro è autoconclusivo.

A chi può piacere: a coloro che non hanno mai dimenticato Gli uccelli di Alfred Hitchcock; a quelli che rimpiangono la narrativa di Michael Crichton; a chi ha letto il romanzo Il quinto giorno del tedesco Frank Schätzing e ne vuole rivivere le inquietudini apocalittiche in nuove forme.

Shop

News correlate

I Maestri Inquisitori 3: Alla luce del caos, 29° volume di Fantastica

Anteprima 27 gennaio 2017

Nelle edicole, fumetterie, librerie e online dal 31 gennaio 2017

Leggi tutto »

Stefano Raffaele a Lucca Comics & Games 2016

Eventi 17 ottobre 2016

In attesa di incontrarlo vi proponiamo alcune immagini della saga di “Prometeo”.

Leggi tutto »

Altre News

Lenin, settimo volume di Historica Biografie

Anteprima 14 novembre 2017

Una delle figure più significative e influenti del XX secolo, dal 7 novembre in edicola, fumetteria, libreria e online!

Leggi tutto »

La Lucca Comics & Games 2017 di Mondadori Comics

Eventi 9 novembre 2017

Eccoci rientrati da cinque giorni intensi, emozionanti e appassionanti sotto l’ampio padiglione di Piazza Napoleone che anche quest’anno ha ospitato il nostro stand alla ormai storica fiera del fumetto di Lucca.

Leggi tutto »