Ivo Milazzo: il western secondo me

Giunti ormai alla quarta uscita della collezione “Ken Parker” targata Mondadori Comics, torniamo a incontrare Ivo Milazzo, il creatore grafico della serie. Una chiacchierata che ci consente di approfondire il rapporto che lega il disegnatore alle atmosfere del selvaggio Ovest.

Blog 6 maggio 2014 alle 18:55

“Oggi mi sento più cosciente sul significato professionale di “autore”, di cosa significhi essere un “narratore per immagini”.

Il mese scorso Ivo Milazzo – creatore grafico del serial di culto “Ken Parker” nonché maestro riconosciuto del fumetto italiano – ci aveva congedato con queste parole, dense di un significato profondo. Perché il disegnatore ligure ha fatto ormai propria da molti anni la lotta per la tutela legislativa dei diritti d’autore legati alla produzione di fumetti, di illustrazioni per l’editoria e di tutte le altre forme di visualizzazione connesse all’entertainment non cartaceo.

Logo dell'Associazione Autori di Immagini/Associazione Illustratori

Logo dell’Associazione Autori di Immagini/Associazione Illustratori

Un’attività che ha visto Milazzo, in qualità di presidente dell’Associazione Autori di Immagini (attiva fin dal 1980 col nome di Associazione Illustratori), farsi portavoce di una categoria che, non solo in Italia ma anche in altri Paesi, è stata spesso sottoposta a vessazioni contrattuali e a mancati riconoscimenti nella realizzazione delle opere d’ingegno.

L’impressionante crescita artistica di Milazzo – che proprio sulle pagine di “Ken Parker” ha portato avanti una continua, esaltante ricerca stilistica – verrà degnamente celebrata attraverso le pagine in grande formato della collana targata Mondadori Comics dedicata al trapper del Montana. Un personale percorso evolutivo – affrontato per lungo tempo accanto al compagno di strada Giancarlo Berardi – che ha reso l’illustratore genovese un punto di riferimento imprescindibile per lo sviluppo della narrativa popolare nostrana.

I-8

Un’illustrazione di Ken Parker dipinta da Ivo Milazzo

Ma andiamo adesso ad approfondire il discorso incominciato alcune settimane fa con Milazzo. Senza dimenticare che anche il critico e storico del fumetto Luca Raffaelli sta provvedendo di volta in volta – nelle varie, preziose introduzioni che avete la possibilità di leggere sulla collana “Ken Parker” – a intervistare il cartoonist, proponendogli tante altre domande.

Luca Raffaelli I-10 I-4
Luca Raffaelli Cover del terzo volume della collana “Ken Parker” targata Mondadori Comics Il volume “Ivo Milazzo”, scritto da Davide G. G. Caci e pubblicato da Coniglio Editore

Nel libro Ivo Milazzo – Sulla pista di Ken Parker: un artista di frontiera, realizzato da Davide G.G. Caci e pubblicato nel 2009 dalla Coniglio Editore, lei ricorda l’importanza che hanno avuto nella sua formazione artisti come Ferdinando Tacconi, Renzo Calegari, Gino D’Antonio e Aldo Di Gennaro. Come si collocano queste fonti di ispirazione rispetto al suo personale percorso legato – come ci ricordava nel corso del nostro precedente incontro – all’espressionismo americano di Milton Caniff e Alex Toth?

Questi autori sono stati in effetti la mia prima ispirazione e il mio primo punto di riferimento per tutto ciò che riguarda l’apprendimento tecnico. Solo in seguito, però, ho compreso nel profondo le fonti stilistiche e il significato delle specifiche scelte in chiave comunicativa, dirette ad ampliare l’efficacia del medium-fumetto.

I-5 I-6 I-7
Illustrazione di Gino D’Antonio tratta da “Storia del West” © Sergio Bonelli Editore Un’illustrazione western di Sergio Calegari Un’illustrazione di Ferdinando Tacconi

Cosa è cambiato nell’uso dei suoi strumenti tecnici dai suoi esordi a oggi? Rispetto al passato su cosa si concentra oggi la sua sperimentazione grafica?

Ho abbandonato solo il pennino a favore dei pennarelli indelebili per la lavagna luminosa. Tra i miei strumenti permane il pennello, che apprezzo per la sua morbidezza e il fatto che dia “istintività” al segno.

La coscienza e l’esperienza ti aiutano a conoscere meglio le tue possibilità, le capacità personali e le necessità specifiche per ciò che devi realizzare in bianco & nero, mezzatinta o a colori.

I-11

Uno dei ritratti più recenti di Ken Parker realizzati da Ivo Milazzo

Su “Ken Parker” l’intervento di altri disegnatori, necessario per garantire la regolarità d’uscite della serie originale, ha influito in qualche modo sulla sua visione del personaggio?

Assolutamente no.

Ai vostri esordi, lei e Berardi vi ripromettevate che non avreste mai fatto western. Invece è proprio quello che avete fatto per un lungo periodo di tempo. Cos’è per lei il western?

I-9

Ivo Milazzo illustra Tex © Sergio Bonelli Editore

Il western per me ha rappresentato una vera rivelazione.

Il genere è stato spesso frainteso, specialmente da chi magari lo leggeva senza praticarlo a livello narrativo e professionale. Appariva di fatto troppo “immediato” e, dal punto di vista tecnico, di facile esecuzione.

In realtà occorrono dimestichezza e abilità per conferire le giuste atmosfere ai vari ‘topoi’ connessi alla narrativa del selvaggio Ovest, come l’idea della polvere che permea i luoghi o l’assoluta irregolarità di cose e ambientazioni.

Nella sua vita artistica lei ha toccato molti altri generi oltre al western. Ma la resa dei grandi spazi dell’Ovest americano ha in qualche modo influito sui suoi lavori non western? Realizzando – tanto per dire – un episodio di Nick Raider provava qualche sorta di nostalgia nei confronti di Ken Parker e del suo mondo?

I-12 I 13
Una tavola a colori di una short story di Ken Parker La cover, realizzata da Giampiero Casertano, di una storia di Nick Raider disegnata da Ivo Milazzo © Sergio Bonelli Editore

Ogni esperienza lavorativa e’ stata fondamentale. Ho praticato talmente tanto il mondo western, che la possibilità di affrontare altri generi e scenari è stata sempre accolta come un’ulteriore possibilità e benedizione.

La ringraziamo ancora e le diamo appuntamento al mese prossimo.

Altre News

Cesare, ottavo volume di Historica Biografie

Anteprima 11 dicembre 2017

Dal 15 dicembre in edicola, fumetteria, libreria e online

Leggi tutto »

Medici – Dall’oro alla croce, 62° volume di Historica

Anteprima 4 dicembre 2017

In edicola, libreria, fumetteria e online dall’8 dicembre 2017

Leggi tutto »