Ken Parker a colori: un kolossal cinematografico trasposto in graphic novel

Quando Giancarlo Berardi e Ivo Milazzo concepirono l’epopea di “Ken Parker”, avevano in mente l’epicità dei film di John Ford e Howard Hawks. Oggi, la nuova edizione a colori della loro serie western contribuisce ad avvicinare ancora di più la saga alle loro ambizioni originarie.

Blog 29 ottobre 2015 alle 12:00

Classico intramontabile del fumetto italiano, la collana Ken Parker è da due anni uno dei fiori all’occhiello di Mondadori Comics, che sulla saga western ideata dallo sceneggiatore Giancarlo Berardi e dal disegnatore Ivo Milazzo ha deciso di investire parecchie energie, puntando alla valorizzazione di una creazione narrativa sempre emozionante, sempre modernissima.

Il successo riscosso dai cinquanta volumi che, in grande formato, hanno proposto la drammatica epopea di Ken Parker nella sua interezza, arricchendola di un capitolo finale – intitolato Fin dove arriva il mattino – che ha colpito profondamente il pubblico per i suoi risvolti umani e tragici, ha spinto Mondadori Comics a lanciare tempestivamente un’altra pubblicazione settimanale, Ken Parker Classic, giunta ormai la diciassettesimo numero, che potesse intercettare, con un formato e un prezzo ancora più popolari, nuove fasce di lettori.

Adesso, però, così come preannunciato più volte, “Ken Parker” torna anche in una prestigiosa edizione cartonata che, nelle intenzioni, presenterà con colori inediti tutti gli episodi della serie. Un arricchimento ulteriore rispetto al progetto iniziale – quando si pensava di proporre, come accaduto altre volte in passato, solo i capitoli cardine della continuity del personaggio – che non potrà che far piacere agli appassionati di lunga data e a coloro che solo di recente sono rimasti conquistati dalle avventure del biondo trapper del Wyoming.

Il primo volume, disponibile nelle edicole, nelle librerie, nelle fumetterie e negli store online già da una settimana, accorpa in un’unica soluzione e in maniera integrale i primi tre, leggendari atti della saga – Lungo fucile, Mine Town e I gentiluomini – e un identico numero di storie sarà contenuto anche in ognuna delle prossime uscite che verranno lanciate, per il momento, con periodicità trimestrale.

Rispetto a quanto avvenuto trent’anni fa, quando le Edizioni Isola Trovata pubblicarono, all’interno della “Collana West”, una manciata di episodi di “Ken Parker” in una versione a colori rimontata su quattro strisce, nello stile degli album transalpini da quarantotto pagine, i libri targati Mondadori Comics non presenteranno alterazioni delle tavole e dello storytelling originale e saranno impreziositi da una parte cromatica di nuova concezione, affidata, sotto la supervisione e con l’approvazione finale di Berardi e Milazzo, a uno staff di professionisti di alto livello, tutti rigorosamente accreditati.

Cover della vecchia edizione a colori di “Ken Parker”. La nuova, targata Mondadori Comics, è integrale, propone una nuova colorazione e raccoglie anche le illustrazioni originariamente realizzate per la “Collana West” delle Edizioni Isola Trovata

Le tecniche di colorazione si agganceranno, infatti, a quelle adottate sui mercati internazionali e, in particolare, su quelli francesi e statunitensi, che prevedono l’impiego di strumentazioni digitali tese, tuttavia, a restituire il calore e la trasparenza della pittura tradizionale.

Un processo che andrà sempre più progredendo nell’arco di tutta la riproposizione a colori di “Ken Parker” e che raggiungerà, negli episodi cruciali della saga, tra cui Fin dove arriva il mattino, risultati di elevatissimo livello artistico.

La nuova colorazione di “Ken Parker” è estremamente attenta alla resa del “mezzo” atmosferico

In occasione dell’uscita del primo volume di “Ken Parker” a colori abbiamo raggiunto Berardi e Milazzo per cogliere le loro impressioni a caldo e il loro inalterato entusiasmo. Ricordiamo a tutti che i due autori saranno ospiti allo stand di Mondadori Comics durante le giornate di Lucca Comics & Games 2015, che si svolgeranno dal 29 ottobre al primo novembre, per presentare la nuova opera, scambiare quattro chiacchiere coi lettori e autografare i libri e gli albi di “Ken Parker”:

Mondadori Comics: Signor Berardi, gran parte delle sue storie sono state pubblicate in bianco e nero, ma lei, quando le concepisce, come le immagina nella sua mente?

Giancarlo Berardi

Giancarlo Berardi

Giancarlo Berardi: “Rispondo volentieri, perché è un fenomeno che incuriosisce anche me. Sono stato un bambino solitario, a cui non è mai stata raccontata una favola. Così, fin da piccolissimo, trovai il modo d’intrattenermi facendo ricorso all’immaginazione. Devo aggiungere, però, che, a partire dai tre-quattro anni in poi, venni condotto regolarmente al cinema, dove la mia famiglia entrava gratuitamente, grazie alla presenza di un parente in cabina di proiezione.

“Fatto sta che la mia piattaforma immaginativa assomiglia moltissimo a uno schermo cinematografico. In altre parole, penso in grande, a colori, in Eastman Color e Panavision! Curioso, no? Dovrei parlarne con il mio analista, se ne avessi uno…”

MC: Alcune avventure di “Ken Parker” hanno già avuto modo di essere proposte a colori. Cos’è che l’ha soddisfatta di più, rispetto al passato, dal punto di vista cromatico, in questa nuova edizione targata Mondadori Comics?

GB: “Inutile dire che la tecnica ad acquarello di Ivo Milazzo sarebbe stato il complemento ideale per il suo tratto. Tuttavia, la saga di Ken Parker è stata realizzata da molti altri disegnatori. Avere, quindi, una colorazione meno personalizzata permette un amalgama e una coerenza di stile di cui si avvantaggia l’intera serie.”

MC: Come sempre la ringraziamo della sua disponibilità, signor Berardi, lasciando al signor Milazzo la possibilità di approfondire proprio le questioni tecniche legate alla parte grafica e cromatica:

Ivo Milazzo in una foto scatta in occasione del Napoli Comicon

Ivo Milazzo in una foto scatta in occasione del Napoli Comicon

Ivo Milazzo: “Quando, nel 2013, noi autori abbiamo sposato la proposta di Mondadori Comics, questa collana a colori già faceva parte del progetto.

“All’inizio si era pensato alla colorazione di quegli episodi che costituiscono l’asse portante della struttura narrativa del personaggio. Poi l’editore ha deciso di procedere sull’intera collana, con grande soddisfazione da parte nostra. Dovendo far svolgere questa mole di lavoro a uno studio, il primo ostacolo era scegliere quale tecnica utilizzare. La redazione di Mondadori Comics ha optato per qualcosa di meno pittorico dell’acquarello, da me oramai consolidato negli anni, in quanto troppo improbo da uniformare dalle tante mani del team operativo messo insieme per questa edizione.

I colori “seguono” le varie fasi del giorno e della notte, con una resa delle atmosfere cromatiche sempre adeguata e coerente rispetto al percorso delle singole storie

“Il secondo problema era rendere coscienti i ragazzi del gruppo delle tantissime pagine che avrebbero dovuto affrontare, anche per giungere nella forma più equilibrata possibile alle storie già acquarellate che, in seguito, sono presenti nella saga.

“È stato fondamentale trovare una persona che seguisse fisicamente le varie fasi lavorative, recependo le necessarie direttive degli autori, ma soprattutto le mie indicazioni grafiche, facendo sì che la cromia fosse in sintonia con i momenti della storia. Questa persona è Massimo Rocca, un illustratore professionista che ha saputo cogliere la necessità primaria di tale opera: l’essenza della luce in contrasto con le pennellate di nero proprie dello stile espressionista.”

MC: Ci permetta di ricordare anche che di Rocca noi di Mondadori Comics abbiamo avuto il piacere di ripubblicare, di recente, uno dei suoi primi lavori da professionista: il quinto episodio del serial fantascientifico “Hammer”, intitolato Caino e Abele, da lui disegnato su sceneggiatura di Giovanni Barbieri. Ma – tornando al nostro discorso – lei ci sta quindi dicendo che i colori di questa nuova edizione di “Ken Parker” tenderanno a un progressivo potenziamento, guadagnando ulteriormente in sfumature e luminosità?

IM: “I primi volumi rappresentano una specie di gavetta che lo studio ha affrontato per giungere preparato a quelle storie che rappresentano la forma narrativa tipica di “Ken Parker”, quelle che, attraverso l’eliminazione delle didascalie, rimandano alle immagini e ai dialoghi la comprensione del racconto e la comunicazione delle emozioni, proprio come avviene nei film.

“Sono certo che i lettori sapranno riservare il giusto apprezzamento a questa lunga fatica, per la concentrazione fisico/mentale di questi giovani collaboratori, l’impegno degli autori e lo sforzo economico dell’editore. La grande sorpresa sarà vedere colorata la storia che ha portato a compimento il cammino di questo compagno di viaggio di una vita!”

MC: Per concludere, le poniamo lo stesso interrogativo che abbiamo rivolto al signor Berardi: cos’è che l’ha soddisfatta di più, rispetto al passato, dal punto di vista cromatico e, più in generale, produttivo in questa nuova edizione targata Mondadori Comics?

IM: “Il fatto che l’editore si sia impegnato economicamente a far eseguire una colorazione attenta che rispecchiasse le aspettative dei lettori, avvezzi ai miei acquerelli. Considerando il trend abituale italiano per quanto riguarda la colorazione applicata ai fumetti, si tratta di una sfida vinta. Ora siamo alla prima uscita, ma, ripeto, i lettori, episodio dopo episodio, si accorgeranno di miglioramenti sempre più sensibili.”

MC: la ringraziamo, signor Milazzo.

IM: Grazie a voi.

Shop

News correlate

Il secondo volume di Ken Parker a colori

Anteprima 30 novembre 2015

In edicola, fumetteria, libreria e online dal 4 dicembre 2015

Leggi tutto »

Giancarlo Berardi e Ivo Milazzo a Lucca Comics & Games 2015

Eventi 26 ottobre 2015

Anche quest’anno avremmo il piacere di ospitare i creatori della saga leggendaria che ha fatto la storia del fumetto italiano “Ken Parker”. Giancarlo Berardi e Ivo Milazzo presenteranno il primo dei 3 volumi che Mondadori Comics dedicherà a Lungo Fucile in versione a colori.

Leggi tutto »

Altre News

Lenin, settimo volume di Historica Biografie

Anteprima 14 novembre 2017

Una delle figure più significative e influenti del XX secolo, dal 7 novembre in edicola, fumetteria, libreria e online!

Leggi tutto »

La Lucca Comics & Games 2017 di Mondadori Comics

Eventi 9 novembre 2017

Eccoci rientrati da cinque giorni intensi, emozionanti e appassionanti sotto l’ampio padiglione di Piazza Napoleone che anche quest’anno ha ospitato il nostro stand alla ormai storica fiera del fumetto di Lucca.

Leggi tutto »