Docile e smaniosa, ingenua e aggressiva, masochista e ninfomane, raffinata e spudorata: è Bianca, il personaggio più trasgressivo creato da Guido Crepax, protagonista assoluta di “La casa matta”, una lunga storia sospesa tra sogno e realtà e giocata al di là di ogni limite.