Il libro da cui trae continua origine il mito dei vampiri rivive di straordinaria modernità grazie al segno di Crepax, dando l’occasione per un incredibile – e inedito – tête-à-tête: “Valentina incontra Dracula”.