Gli ultimi anni di Guido Crepax: la malattia, la fatica, eppure l’impossibilità di abbandonare l’Arte che tanto amava. Ad anni di distanza dalla scomparsa del Maestro, gli eredi condividono finalmente con i lettori le sue ultime opere, spesso inedite, spesso incompiute, sempre magistrali.