Crepax, nell’adattare un testo celeberrimo come “Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde”, si muove su un confine sottile tra il rispetto della vicenda originale e l’inserimento di elementi estremi e disturbanti. E sa tenere sulla corda il lettore come pochi, che lavori su testi altrui o su idee proprie, come in “Valentina – settimo piano scala a destra”.