1858. Ritiratosi nella sua tranquilla casa a sud di Londra, CHARLES DARWIN è ormai convinto che la selezione naturale abbia governato l’evoluzione delle specie. Anche il suo collega Alfred Russel Wallace ha pronto un articolo che giunge alle stesse conclusioni e che, venisse pubblicato per primo, infi cerebbe gli sforzi di Darwin! Tuttavia, lo scienziato crede che gli uomini non siano ancora pronti a recepire le sue scoperte, una convinzione nata durante l’ultima parte del suo viaggio a bordo della HMS Beagle. Seconda e ultima parte della vita dell’uomo che ha cambiato la visione del mondo.