L’epopea di GIOVANNA D’ARCO è durata solo due anni, dal suo primo incontro con re Carlo VII a Chinon nel febbraio 1429 alla sua morte sul rogo a Rouen il 30 maggio 1431. Come ha potuto, in così poco tempo, la «Pulzella d’Orléans» compiere ciò che farà di lei un’eroina della storia di Francia e una delle fi gure più affascinanti del Medioevo? All’origine della riconquista francese, Giovanna d’Arco incarna il momento in cui cambia il corso della Guerra dei cent’anni liberando Orléans dall’assedio degli inglesi e rafforzando la legittimità reale attraverso l’incoronazione di Carlo VII a Reims. Un momento fantasticato che deve molto al processo di riabilitazione del 1456 e che ha dato al personaggio di Giovanna la sua aura di icona storica.