Dicembre 1944. L’offensiva delle Ardenne infuria da diversi giorni. Hitler ha ordinato di spazzare via gli Alleati sul fronte Occidentale e la sensazione è che chi resisterà avrà la vittoria finale in pugno. In una foresta innevata, Luther Yepsen, della 82° Divisione autotrasportata degli Stati Uniti giace in una pozza di sangue. Lontani colpi di mortaio riecheggiano nelle sue orecchie e gli ultimi anni di una terribile guerra scorrono davanti ai suoi occhi. Due ragazzi ebrei in fuga cercano di soccorrerlo: dalla sua salvezza può dipendere la loro. Ma non sono gli unici destini che si incrociano. Sei anni prima, Gavin, un ragazzo americano di 17 anni aveva passato le vacanze in Normandia, innamorandosi del la bella Joanne e condividendo la più bella estate della loro vita. Lo scambio epistolare tra i due ragazzi divisi da un oceano, però, si era interrotto nella primavera del 1944 e, arruolatosi nell’esercito, Gavin non può che pensare alla sua amata durante il terribile sbarco in Normandia. Tra flashback, insensata violenza e un realismo a volte doloroso, Jarbinet riversa nel le sue tavole tutto il suo amore per la Normandia e per un popolo che ha sofferto la barbarie nazista della Seconda guerra mondiale.

Raccoglie i 4 album che compongono la serie “Airbone 44” di Philippe Jarbinet pubblicati da Casterman tra il 2009 e il 2012.