Otto amici di un villaggio francese furono arruolati nello stesso reggimento di fanteria. Le loro vicende private si sono intrecciate da quell’agosto del 1914 che vide l’Europa esplodere, fino al 1918, quando un lato del fronte alzo’ bandiera bianca. Hanno osservato gas venefici sterminare interi battaglioni, mostri cingolati di acciaio schiacciare soldati in prima linea, tubi lanciafiamme incenerire chiunque. Quando, grazie agli alleati amewricani, la guerra si è spostata nei cieli, la vittoria è diventata più di una speranza. Di quegli otto amici qualcuno è tornato in anticipo, menomato, altri non hanno fatto ritorno. Pochi sono stati restituiti dall’armistizio al loro villaggio. Ma la Grande Guerra, pur se conclusa, non ha smesso di mietere vittime.