1917, Prima guerra mondiale. Sul fronte occidentale, si affrontano in una sanguinosa guerra di trincea l’esercito francese e quello tedesco. Dai cieli semina il terrore un aereo germanico, un Albatros, decorato con un grande edelweiss, la bianca stella alpina. Erik, il suo pilota, sembra ossessionato dalla sfida con Henri Castillac, pilota della squadriglia delle Cicogne, l’unità dell’aviazione francese con il maggior numero di successi. Henri nasconde un terribile segreto che coinvolge suo fratello gemello Alphonse, anch’egli pilota, ma degradato con disonore al ruolo di carrista. Tra amori non corrisposti e atti di eroismo insensati, la precarietà della vita dei piloti d’aviazione riecheggia le sorti di un intero continente, sospeso fra la tradizione un futuro
incerto.