Hans Raeder ha perso suo padre e suo fratello minore nel 1918. Per superare il dolore sceglie di abbracciare la mania di grandezza che ha contagiato il suo paese. In una Germania che si nutre di miti e di calunnie, Hans è pronto tutto per diventare un pilota da combattimento. Ormai tra i migliori piloti del Reich, Hans si copre di gloria durante la Seconda Guerra Mondiale finchè, in missione per bloccare dei bombardieri USA, viene abbattuto e si risveglia in un ospedale francese. I suoi ricordi, però, sono quelli di James O’ Brady, pilota americano! Intrappolato in un corpo che no riconosce, dovrà sopravvivere e scoprire chi è, mentre il mondo è in fiamme. “Adler: l’aquila tedesca”e “Eagle, l’aquila americana” sono due storie gemelle che indagano sui concetti di patriottismo e ideologia, e che Historica pubblica in due volumi successivi.