57 a.C., Caio Giulio Cesare ha conquistato gran parte della Gallia, ma a nord resistono ancora i bellicosi Belgi, un popolo fiero e guerriero, capace sia di dare battaglia sulla terraferma che in mare. Ma la potenza e l’ingegno di Roma è in grado di superare qualunque ostacolo e l’avanzata delle legioni si ferma solo davanti a quel braccio di oceano che noi oggi chiamiamo Manica. Oltre quei marosi c’è la Britannia, un territorio per lo più inesplorato, casa di potenti clan di celti, tra cui gli Iceni, dilaniati da una faida fratricida e in astio con i clan vicini. Ma cosa spinge veramente Cesare lontano da Roma nella folle corsa verso nord? Magari una ragazza dai capelli rossi che i romani chiamano Ambra e i celti Budicca? Una ex schiava che vuole combattere
i suoi ex padroni e che cerca di unire con il suo coraggio le varie tribù? La rossa guerriera ha tanti amici e alleati, dal medico etrusco Milone, al gigantesco ambact Cloduar, ma anche feroci nemici, tra cui il più perfido è l’osceno Didio, inviato dal cotriumviro Crasso in segreto a rovinare i piani di Cesare. Ambra deve guardarsi anche dalla sua gente, perché giunta all’ultimo mese di gravidanza è una preda ambita dai druidi per i quali non c’è sacrificio umano migliore per ingraziarsi la Dea Madre.

Raccoglie integralmente gli album dal 5 all’8 della serie “Vae Victis! ” pubblicati da Soleil fra il 1994 e il 1996.