Ely Donehogawa, un indiano irochese, è stato nominato Commissario per gli affari indiani. Ken Parker si reca a Washington per parlare con lui per un problema: nella riserva dakota di Fort Smith c’è bisogno di un agente. Il Commissario decide di portare la questione in Parlamento avvalendosi di Ken come testimone diretto dei fatti. L’intervento sarà breve e drammatico, prima che si compia un terribile omicidio.