Ken Parker viene assunto come lavoratore in un’industria tessile, dove un apprendista come lui lavora quattordici ore al giorno (esclusa la pausa pranzo di mezz’ora) per un dollaro di paga. Tra i lavoratori però c’è chi parla segretamente di formare un sindacato per difendere i propri diritti. Anche un giornale molto coraggioso difende le loro posizioni attaccando il padrone della fabbrica.